Il sito delle Piantine di Bambù : Specie

Phyllostachys edulis

Phyllostachys edulis (detto anche Phyllosctachys pubescens e comunemente Moso) può raggiungere i 25/30 metri di altezza, ed è utilizzato per la costruzione di mobili, parquet, sostegni di ogni tipo, ecc...

Phyllostachys edulis
E' il bambù gigante per eccellenza: fu introdotto in Europa nel 1880.
Una volta raggiunta una certa vigorosità, non necessita di irrigazioni, dato che il suo fogliame a terra, di per se trattiene l'umidità e protegge le radici (rizomi) dal gelo invernale.


È molto invasivo, non per niente le sue radici vengono anche chiamate "runners". Per limitare la propagazione, è necessario introdurre nel terreno del plexiglas o guaina di 2mm. di spessore per circoscrivere la zona. Ultimamente le canne sono usate anche per la produzione di biomassa, oppure esiccate per la produzione di pellet di bambù, insomma, questa poaceae, sta diventando sempre di piu' anche in Europa un oppurtunità di intraprendere nuovi lavori, e nello stesso tempo i bambuseti che nasceranno porteranno beneficio anche sotto l'aspetto ecologico per le zone limitrofi, ossigenazione dell'aria e assorbimento dell'anidride carbonica.
Immagine 1

Post correlati
23/07/2016 - Situazione piantine
12/03/2016 - altre piantine
08/09/2015 - Certificati
15/06/2015 - Phyllostachys Bambusoides - Madake
14/06/2015 - Phyllostachys nigra - Bambù Nero
Specie
15/06/2015 - Phyllostachys Bambusoides - Madake
14/06/2015 - Phyllostachys nigra - Bambù Nero
07/06/2015 - Dendrocalamus
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti